vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di San Giorgio Canavese appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Museo Storico Etnografico "Nossi Rais"

Nome Descrizione
Indirizzo Via Campeggio 8
Telefono 0124.32121 - 3385263846
Fax 0124.325106
EMail museonossirais@comunesangiorgio.it
Apertura Dal 7 Luglio al 21 ottobre 2018
Sabato: 15.00–18.00 Domenica: 10.00-12.00; 15.00-18.00.
In settimana esclusivamente su appuntamento
Tariffe Ingresso libero
Collocato nella casa natale dello storico Carlo Botta (1766-1837), il museo illustra la vita e le attività agricole e artigianali del passato in S. Giorgio Canavese (da cui il nome “le nostre radici”) con strumenti di lavoro, ricostruzioni di ambienti e abbigliamento dell’epoca. E’ un’imponente raccolta di documenti della cultura materiale, tra i quali spiccano un curioso “raddrizza-corna” e 2 esemplari originali dell’ottocentesca macchina fono stenografica del sangiorgese Antonio Michela che, in versione aggiornata, è ancora oggi utilizzata nel parlamento italiano.

Il Museo Civico Nòssi Ràis è inserito nella rete museale AMI, iniziativa interprovinciale, innovativa, che mira a valorizzare i siti museali presenti sul territorio attraverso una duratura azione promozionale, volta a farli conoscere come parti di un sistema rappresentativo della cultura e delle tradizioni del territorio. Nello stesso tempo intende garantire un programma d’apertura certo e una soddisfacente accoglienza dei visitatori attraverso l’impiego di giovani che, dopo un programma di formazione per operatori museali, saranno coinvolti nella gestione e apertura dei musei nei weekend della stagione estiva.
Il progetto si propone inoltre di attivare l’attenzione degli operatori locali e della popolazione sulle opportunità di carattere economico legate ad un maggiore afflusso di visitatori. Il coinvolgimento delle Amministrazioni e degli operatori economici locali sarà, in questo ambito, determinante per far sì che l’offerta di beni e di servizi sia adeguata e indirizzata alla costruzione di un rapporto con i visitatori soddisfacente e duraturo nel tempo.
La Rete Museale AMI si candida, in questo modo, a divenire una struttura permanente, attiva stagionalmente, capace di arricchire l’offerta culturale e turistica dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea.

Link